Categorie
Evento parrocchia

Cineforum 2022

Prosegue il ciclo cinematografico proposto dal circolo NOI Associazione della Parrocchia di S. Antonio ai Ferrovieri e aperto a tutte e tre le parrocchie dell’Unione Pastorale.

Le proiezioni si svolgeranno, come di consueto, presso la Sala teatro dei Ferrovieri ogni mercoledì.

Alle ore 20.45 si inizierà con la presentazione, alle 21.00 comincerà il film.


L’ingresso è riservato ai soci Noi Associazione muniti di tessera e in regola con il tesseramento (si effettuano i nuovi tesseramenti per il 2022).

E’ necessario inoltre essere dotati di Green Pass rafforzato e mascherina Ffp2 a norma di legge.
Altre notizie riguardanti le proiezioni verranno pubblicate negli avvisi parrocchiali, sul sito www.circolonoi.info e sulla pagina Facebook Circolo Noi S. Antonio ai Ferrovieri.


LA SCIENZA

Una parola divenuta familiare a tutti negli ultimi tempi, durante il periodo pandemico, quando è emersa l’estrema crucialità del rapporto tra gli scienziati e le loro scoperte da una parte, e la società, la politica e l’informazione dall’altra.


Ci siamo resi conto di come sia difficile distinguere la vera scienza, con i suoi metodi rigorosi e verificabili, da principi e interpretazioni così detti antiscientifici, alcune volte più comodi, facilmente reperibili, e quindi di più grande attrazione.

Ed è stato sotto gli occhi di tutti come anche gli scienziati siano esseri umani, con il loro bagaglio emotivo e la possibilità di sbagliare,spesso amplificata da un’eccessiva esposizione mediatica.


Abbiamo quindi pensato di dedicare proprio alla Scienza il ciclo primaverile del cineforum 2022 dell’Associazione NOI.
I tre film in programmazione affrontano, con sfaccettature diverse, alcune delle problematiche legate alla scienza e alle capacità della mente umana.

Che fascino, pensare a dove può arrivare!
Che rischio, però, se non c’è una componente emotiva e umana che affianca la pura razionalità!

Speriamo che i film ci facciano riflettere, ma anche ci emozionino, e, se possibile, ci divertano.
Buona visione!


Mercoledì 16 febbraio 2022

I’M YOUR MAN

Alma è un’archeologa che lavora in un museo di Berlino, e non pensa ad altro che al suo grande progetto di ricerca. L’unica eccezione è un favore a un collega, per il quale si presta come “collaudatrice” dell’ultimissima tecnologia in fatto di robotica: un androide-partner costruito su misura attorno al suo padrone, per soddisfarne ogni desiderio fisico, emotivo o intellettuale, che siano essi consapevoli o meno.

Scettica ma disposta a tollerare tre settimane di prova, Alma fa entrare in casa sua Tom, una macchina programmata per farla felice ma alle prese con un soggetto che non cerca né romanticismo né una relazione.


L’incontro tra sentimenti e tecnologia ha dato al cinema parecchio materiale, specialmente negli ultimi due decenni in cui il mondo ha iniziato a confrontarsi sempre più urgentemente con le promesse e le minacce dell’intelligenza artificiale.


Mercoledì 23 febbraio 2022

TESLA

Di famiglia serba e naturalizzato statunitense nel 1891, Nikola Tesla è stato tra le menti più illuminate nel campo scientifico tra il XIX e il XX secolo.

Fisico e ingegnere elettrico, a lui sono attribuite alcune delle scoperte più importanti nel campo dell’elettromagnetismo.
Nella sua stessa epoca, erano attivi altri personaggi molto conosciuti: alcuni agivano finalizzando il proprio lavoro per garantire una prosperità all’umanità, altri prevalentemente a scopo di lucro.

Sempre più deluso dall’avidità del collega Thomas Edison,Tesla intraprenderà un percorso molto complesso che cercherà di portarlo alla definizione dello studio su un innovativo motore a corrente alternata.


Questo film racconta la parabola umana e creativa di Tesla e l’eterno contrasto tra il suo idealismo europeo e il nascente industrialismo americano, che egli deplorava così come il panorama della proprietà intellettuale, la quale lo rese sempre più prigioniero delle sue stesse idee, tanto da depositare 280 brevetti in numerosi Paesi, ma vedendosene contestare alcune delle più importanti.


Mercoledì 9 marzo 2022

QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO

Nel maggio del 2011, Nura Mohammad lascia il Bangladesh con suo figlio in cerca di stabilità e speranza.

Dietro di lui il resto della famiglia,davanti Fahim, 8 anni e un talento per gli scacchi.

Padre premuroso e protettivo, Nura omette al figlio le violenze che agitano il loro paese e giustifica la loro partenza con la promessa di fargli incontrare in occidente un grande maestro di scacchi.

Ma arrivati in Francia le cose non sono così semplici. A semplificare la partita e l’amministrazione francese ci pensa il vecchio Sylvain Charpentier, campione di scacchi di grande mole e saggezza. Accolto nella sua aula, Fahim imparerà rapidamente le regole del gioco e della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *